Una sera di fine Novembre.
Una temperatura che non può essere certo quella estiva, quella da felpa e maglietta, quella che “i goderecci della moto” sognano tutto l’anno.
Non importa quanto freddo ci sia alla pubblicazione del 2° Giro dei Lupi, i presenti sono 35.
E nel Monza, quanto tra i Lupi, ci sono anche delle donne che impavide guidano al buio e al freddo, lì davanti!
Armati di completo tecnico, intimo termico o chi vestito a “cipolla”, si và, ma nessuno dimentica la voglia di godersi un giro serale tra le valli bergamasche.
I Km per arrivare a cena, non sono molti, circa 120.
Le strade hanno una cornice cupa e viscida e a tratti nella foschia ci troviamo in un susseguirsi di intricate curve. Ma un po’ come l’occhio di bue che spara sul palcoscenico un fascio di luce bianca per dare risalto all’attore, un aiutino ce lo offre la luna, che ieri sera, guarda caso, proprio per il giro dei Lupi, era piena.🏞️
Dall’alto lei ci regala un bagliore che a tratti nello scuro delle strade che attraversiamo, tra i boschi delle valli e le intersezioni coi paesi, ci aiuta a non perderci ogni volta che il navigatore perde il segnale: calcolo del percorso.
È così, che sbuchiamo davanti all’albergo intorno alle 21 come da programma.
Magari non proprio tutti insieme, ma se non metti qualche imprevisto il giro dei Lupi lo avremmo chiamato “Uscita in moto pomeridiana”…e sai che noia.
Come un branco un pò famelico, ci sediamo a tavola meritatamente e facciamo i complimenti per la disponibilità e la cucina dello Chef.
Con musica di altissimo livello si arriva a mezzanotte ancora a tavola, pronti, tra risate, a cominciare il terzo tempo…falò (chiamiamolo così) e 10 kg di castagne da far fuori in ogni modo e digerirle con ogni bevanda, purché alcolica.🍻
Sono le ore 2 punto 30 minuti quando lasciamo ai posteri il fuoco e intoniamo la Buonanotte!
Il rientro è cosa banale libero, a gruppi o da soli, ciò che conta è la promessa di rifarlo ancora una volta, la terza. Ma perché poi? Dopo il III si vedrà…
Insomma la strana atmosfera che in certe occasioni si ricrea non la si può spiegare, più facile viverla.✨
Unico neo, diciamolo pure, sennò sembra la storia del mulino bianco, il meteo…troppo clemente.😁
Grazie a tutti🤝
Presto o tardi ci rivediamo 🍀
PillO
Add to cart