Ride Like the Wind… corri come il vento… è stato cantato dai grandi ed è la storia di un pistolero che cavalca verso il Messico; loro invece sono undici , undici riders del Monza Chapter che, a cavallo dei propri destrieri meccanici corrono verso la terra che confina con l’Oltralpe.

La strada è quasi libera e loro corrono compatti come se fossero un tutt’uno, alla testa l’immancabile certezza e sicurezza rappresentata da Beppe Cuscinà che guida il manipolo nell’autostrada che attraversa Lombardia-Piemonte e Valle d’Aosta.

Le HD viaggiano sull’asfalto quasi sfiorandolo, i raggi turbinano ed i cilindri spingono verso gli scarichi da suono inconfondibile che all’unisono fanno spostare tutti coloro che si parano di fronte.

Nessuno rimane indietro perché un vero gruppo coeso lo è fino in fondo.

Curva dopo curva si arriva ad Aosta dove li aspetta un amico: Max di MS Artix, uno dei pochi al mondo ad essere insignito del titolo di Master Bike Builder, la più alta carica a livello mondiale di costruttore.

Grande è la sua ospitalità, bellissimo il suo regno di mezzi meccanici splendidi dalle altissime performance, e di vitale aiuto per aver riparato al volo il mezzo di Ivano che, senza il suo intervento, lo avrebbe lasciato sicuramente a piedi. In questo caso l’allineamento delle condizioni favorevoli è stato perfetto il fatto che l’officina fosse aperta nonostante il giorno di festa, la disponibilità del pezzo incriminato (cosa abbastanza rara) e da ultimo che ci fosse il mago dei motori che ha fatto la riparazione… Filotto per dirlo alla maniera del biliardo!

Dopo la sosta rigeneratrice il gruppo riparte attraverso le strade della Vallée, il cielo si è ormai chiuso e comincia a piangere, ma gli undici sono concentrati sulla strada da seguire perché ad un certo punto iniziano i tornanti e non si scherza; uno dopo l’altro si susseguono e tutti li percorrono senza sbavature ed in sicurezza.

Si arriva così in cima, a La Thuile  il comune più occidentale della Valle D’Aosta, ultimo baluardo italiano prima di entrare nel territorio francese della Tarentaise, a un’altitudine di 1.400 Mt circa.

La Thuile è un luogo ameno caratterizzato dalla presenza di una rinomata stazione sciistica e dalla possibilità di praticare sport di montagna di ogni tipo, ad aspettare il gruppo c’è Lorenzo che, con la sua calda ospitalità li accoglie nella sua locanda.

Il pranzo e le chiacchiere scaldano l’ambiente e l’amicizia fa il resto.

E’ giunta l’ora del ritorno e il cielo sta piangendo tutte le sue lacrime, gli undici risalgono in sella sulla strada verso casa, l’andatura è sempre sostenuta e compatta fino a quando non viene il momento di separarsi affinchè ognuno faccia ritorno alla propria dimora.

I km sono stati quasi 500, i tornanti in un discreto numero, i litri d’acqua addsso…tanti però lo spirito è stato sempre alto ed il Monza Chapter anche qui si è fatto onore in attesa sempre della prossima avventura.

 

 

E comunque ricordatevi sempre. …

                                     Motore…Ciak…Azione !

Stay Tuned

Add to cart